Regione Lombardia

Ricordando MARIA UNA GIORNATA D'ARTE A VILLA PANZA - VISITA GUIDATA PER ADULTI E BIMBI

Pubblicato il 11 marzo 2019 • Arte , Associazioni , Bimbi , Comune , Cultura , Storia

Un'iniziativa d'arte per ricordare Maria Riboli, una delle vittime della strage di Dacca (luglio 2016)
DOMENICA 5 MAGGIO 2019
Visita guidata a VILLA PANZA E ALLA COLLEZIONE PANZA CON UNA PROPOSTA PER I BAMBINI
Villa Panza è una villa settecentesca che spalanca le finestre su un magnifico giardino all’italiana e ospita una collezione di arte contemporanea americana tra le più conosciute al mondo, oltre a mostre di respiro internazionale.
QUANDO E DOVE
 Domenica 5 maggio 2019 Villa Panza Varese
PARTENZE DOMENICA 5 MAGGIO 2019
 ore 8.30 da Vigano San Martino nel parcheggio Eurospin
 ore 9.30 da Capriate San Gervasio nel parcheggio Centro Commerciale Onda
QUOTA
 30€ adulto (pullman + ingresso + visita guidata)
 25 € rid. adulto tesserati Ass. a Maria (pullman + ingresso + visita guidata)
 Visita Guidata a cura di Arianna Mancini de “La Cipolla – Laboratori d'Arte”
PROPOSTA PER BAMBINI | un regalo ai più piccoli dell'Associazione ”a Maria”
 10 € ( pullman + ingresso + visita guidata + laboratorio)
 Associazione a Maria regala un'esperienza d'arte per i bambini a Villa Panza, Varese.
Per i più piccolo infatti è previsto solo il costo del pullman di 10 euro
PRANZO
 pic nic nel parco di Villa Panza
 ristorante all'interno di Villa Panza (consigliata la prenotazione)
ISCRIZIONE OBBLIGATORIA DAL 15 MARZO 2019
ISCRIZIONE VALIDA AL PAGAMENTO DELLA QUOTA E NON RIMBORSABILE


DOVE ISCRIVERSI
c/o Biblioteca Solza (Castello B. Colleoni)
P.zza Colleoni, 2
tel. 035 49 48 138
biblioteca@comune.solza.bg.it

c/o Comune di Borgo di Terzo
Via Nazionale, 30 al primo piano
tel 035 82 22 127 interno 5
Elena Carminati


INFO GENERALI
Segreteria Organizzativa “a Maria” Associazione Culturale 347.937577277
PERCHE'
Per ricordare Maria Riboli, una delle vittime della strage di Dacca avvenuta in Bangladesh nel luglio 2016.
Rispondere al terrorismo di cui Maria è stata vittima, per noi significa costruire occasioni di conoscenza, incontro e relazione, rivolte ad adulti e bambini, in un viaggio tra le “cose” che Maria amava fare, insieme alle persone a lei care e con la collaborazione delle realtà del territorio. Come adulti siamo chiamati a dare delle risposte, soprattutto alle generazioni future, le quali, guardando al modo in cui le proprie comunità hanno reagito di fronte alla violenza bruta, ci auguriamo possano leggere una storia di arte, di creatività, di conoscenza, di collaborazione e soprattutto di speranza.
A CURA DI:
“a Maria” – Associazione Culturale con la direzione artistica di “La Cipolla - laboratori d'arte”
e la preziosa collaborazione di Pro Loco Solza, Biblioteca Comunale di Solza e con il Patrocinio del Comune di Solza, del Comune di Borgo di Terzo, del Comune di Luzzana, del Comune di Vigano San Martino e dell'Unione Media Val Cavallin
INFO | VILLA PANZA a VARESE
Una villa settecentesca che spalanca le finestre su un magnifico giardino all’italiana e ospita una collezione di arte
contemporanea americana tra le più conosciute al mondo, oltre a mostre di respiro internazionale.
Donata al FAI da Giuseppe e Giovanna Panza di Biumo, nel 1996
Villa Panza, nota in tutto il mondo come centro d’arte contemporanea, ha origini che risalgono al Settecento, quando il
marchese Paolo Antonio Menafoglio individuò sulla sommità del colle di Biumo, a Varese, il luogo ideale per la sua casa di campagna.

Ampliata grazie ai successivi interventi di Luigi Canonica a inizio Ottocento e Piero Portaluppi negli anni ‘30 del
Novecento, la dimora assunse una nuova destinazione quando il conte Giuseppe Panza dagli anni ’50 iniziò a creare una collezione d’arte del XX secolo, divenuta nel tempo nota in tutto il mondo. Oltre 150 opere di artisti americani, ispirate ai temi della luce e del colore, convivono in armonia con gli ambienti antichi, gli arredi rinascimentali e le preziose raccolte di arte africana e precolombiana. Un perfetto dialogo che rispecchia l’intuito e la sensibilità di Giuseppe Panza, che individuò nella luce limpida e quasi trascendente del luogo il principio guida delle sue scelte artistiche.

Emblematica in tal senso l’ala dei rustici, che ospita ora una stupefacente galleria di opere d’arte ambientale,
quasi un tempio consacrato all’elemento luminoso. Tra queste spiccano i lavori di Dan Flavin, di cui la collezione vanta la più grande concentrazione di opere perennemente esposte, Robert Wilson, Wim Wenders e James Turrell.

Sede di mostre dal respiro internazionale, Villa Panza offre un'esperienza sensoriale, anche per i più piccoli con un calendario di attività dedicato. Qui è possibile trascorrere un'intera giornata immersi nell'arte, tra i 33.000 mq di parco arricchito da opere di Land Art e il Ristorante Luce.

DETTAGLIO LABORATORIO BAMBINI 4-12 ANNI A CURA DI UN ESPERTO FAI
In mattinata, mentre gli adulti seguiranno la visita guidata, i bambini saranno accompagnati da un operatore didattico in
una visita attiva alle installazioni fluorescenti di Dan Flavin.
Il percorso attraverso le stanze colorate dei rustici sarà un'esperienza unica per scoprire le sensazioni e le emozioni che i colori riescono a far suscitare. Non mancheranno anche sorprendenti effetti percettivi che i bambini più piccoli potranno vivere come vere e proprie magie (il meccanismo della compensazione retinica fa percepire il colore complementare se da un stanza colorata guardiamo il corridoio esterno).

Per arricchire l'esperienza in alcune stanze saranno presenti alcuni stimoli multisensoriali (pensati per i bambini più
piccoli, sono comunque uno strumento arricchente per tutte le fasce d'età); per esempio nella stanza azzurra sarà
presente uno strumento chiamato Ocean Drum che ricrea il suono delle onde del mare.
A seguito della visita nelle stanze di Flavin, i bambini saranno accompagnati in laboratorio, dove sperimenteranno la
creazione di disegni di luce, che saranno documentati attraverso speciali fotografie, che resteranno a ricordo dell'esperienza.